Chi sono?

Il mio nome è Stefano Mini, e negli ultimi 10 anni la mia più grande missione nella vita è stata di creare un sistema efficace, divertente e alternativo per imparare l’inglese da autodidatta. Quindi, se…

Il tuo cervello si blocca quando devi parlare e formulare una frase…

√ La pronuncia inglese è per te ancora incomprensibile…

 Hai già studiato inglese, ma non riesci a parlarlo…

Ti consideri “negato” per l’inglese…

Non riesci a pensare in inglese…

O anche solo se sei alla ricerca di un sistema pratico per imparare la lingua più importante al mondo, un sistema che non si basi sui soliti (noiosi) esercizi e lezioni … allora sei nel posto giusto!

Perché vedi, anche io da piccolo ero considerato negato per l’inglese. Ero l’unico ad essere insufficiente alle scuole medie, poi è successo qualcosa che mi ha cambiato la vita. Anche se tutti i miei insegnanti mi dicevano che ero negato, e addirittura i miei genitori e amici continuavano a dirmi che non ero fatto per parlare le lingue, io non mi sono voluto dare per vinto. Perché sapevo, anche da ragazzo, quanto fosse importante l’inglese. Sapevo che non potevo permettermi di non conoscerlo, ne andava del mio futuro. Quindi a soli 15 anni, ho messo da parte quei 350€ (tutti i risparmi che avevo all’epoca) per un corso privato d’inglese. Sono andato a lezione, ho fatto tutti gli esercizi, ho studiato come un matto… Il mese dopo ho passato il test finale, e sono tornato a casa con il mio bel diploma ufficiale che attestava la mia conoscenza della lingua inglese.

Ma quell’estate, è successo qualcosa che mi ha fatto crollare il mondo addosso! Vivo in una città molto turistica, e ho incontrato questo turista britannico che mi ha chiesto delle indicazioni stradali: io lo guardo, occhi spalancati, e con quel poco di inglese che riesco a formulare gli rispondo un “I do not understand” che più maccheronico di così non si può. Non riuscivo a capire niente di quello che mi diceva. E anche se avessi capito non sarebbe servito a niente, perché non sarei stato in grado di rispondere. La dura verità era che, non ero in grado nemmeno di dare delle semplici indicazioni stradali nella mia città in inglese.

A quel punto mi sono detto: okay Stefano, se vuoi imparare l’inglese, devi andare in Inghilterra. Perché non ha senso farlo in Italia. Quindi trovo un lavoro estivo, e proprio nell’ultima settimana sono riuscito a mettere insieme quei 2500€ che mi servivano per una vacanza-studio a Londra. Anche lì, stessa storia: vado a lezione, faccio gli esercizi, faccio tutto da vero studente modello. Partecipo a tutte le attività facoltative, perché volevo veramente imparare questa volta. Niente più occhi da pesce lesso quando un madrelingua mi parla. Finisco il corso, e anche lì ricevo il mio bell’attestato. Ma non finisce qui… Torno a casa, tutto emozionato accendo il computer, vado su Youtube (che in quel periodo stava giusto nascendo), e cerco di guardare dei video in inglese. Notizia sconcertante: anche lì, non capivo niente. Eppure capivo l’insegnante madrelingua senza problemi in Inghilterra, e non riuscivo a capire come mai invece l’inglese quello vero non riuscivo a parlarlo. Ero furibondo, perché in questi due anni avevo buttato quasi 3000€ per imparare l’inglese senza ottenere risultati.

Ed è lì che ho detto basta. Mi sono convinto che doveva esistere un altro sistema per apprendere l’inglese. Un sistema più semplice ed efficace, che non richiede di passare le ore chiuso a studiare, che non ti obblighi a studiare la grammatica asettica e noiosa. E soprattutto, un sistema più economico delle vacanze studio da 2500 euro… Perché avevo provato il metodo tradizionale, e con me aveva fallito. Parlando con i miei amici, ho scoperto che in molti avevano lo stesso problema. Quella è diventata la mia grande crociata, il mio obiettivo: dimostrare che è possibile apprendere l’inglese in modo semplice pratico e alternativo, senza dover per forza frequentare tutti quei soldi che per me sono stati solo un inutile spreco di soldi. Per i successivi dieci anni mi sono dedicato, anima e corpo, a trovare un percorso per diventare fluente in inglese senza frequentare tutti quegli inutili corsi: i risultati che ho ottenuto sono stati straordinari.

Una volta tutti mi dicevano che ero negato per l’inglese. Io li ho lasciati a bocca aperta quando ho studiato per 6 mesi in una università internazionale all’estero, e sono andato a lavorare prima negli Stati Uniti (per un anno), poi in Inghilterra per una delle più importanti multinazionali del pianeta. Lì ho capito di avere scoperto qualcosa di rivoluzionario. Il mio metodo di apprendimento, completamente diverso da qualsiasi altro corso avessi mai visto o frequentato, mi aveva permesso di raggiungere risultati che la maggior parte delle persone nemmeno si sognano. Ma vuoi sapere la cosa migliore? Ho iniziato a parlare del mio sistema ai miei amici, per dar loro una mano a imparare l’inglese. E tutti quelli che hanno seguito i miei consigli hanno avuto miglioramenti allucinanti: in soli 6 mesi passavano da negati totali a persone in grado di sostenere una conversazione con un madrelingua senza difficoltà.

È da qui che è nato il mio sistema: Inglese Dinamico! La mia scommessa era quella di insegnare un sistema alternativo per diventare fluente in inglese, NON basato sullo studio ma sulla pratica diretta. Visto che oggi il sistema di Inglese Dinamico è considerato da molti il punto di riferimento per chi vuole imparare l’inglese da autodidatta, direi che questa scommessa l’ho vinta. 😉

SCOPRI IL PROGRAMMA

Il mio sistema

Dalla mia storia, voglio farti capire una cosa: io e te siamo uguali sotto questo aspetto. L’unica differenza è che tu, per il momento, non hai ancora un sistema per imparare l’inglese. Ma quando hai questo sistema, quando hai un metodo semplice e alternativo per imparare l’inglese, allora riuscirai a “sbloccarti” e a diventare fluente in soli 6 mesi.

Inglese Dinamico è il primo sistema in Italia per apprendere l’inglese da autodidatta, semplicemente da casa, anche se parti da zero e ti sei sempre considerato negato. Te lo posso garantire perché anche io sono partito da dove sei tu adesso: il classico negato per l’inglese, che secondo tutti non riuscirà mai a diventare fluente. Anche se adesso pensi di aver già provato di tutto, Inglese Dinamico usa un approccio rivoluzionario all’inglese che non hai mai visto prima in vita tua.

Da quando l’ho pubblicato, Inglese Dinamico è diventato il punto di riferimento in Italia per tutte le persone che vogliono diventare fluenti in inglese in 6 mesi. Ma prima di parlarti di cos’è Inglese Dinamico ti voglio dire cosa NON è, e soprattutto per chi non è. Inglese Dinamico non è il solito corso d’inglese con esercizi, lezioni, test di comprensione e cose così. Il mio è un approccio nuovo, completamente diverso da quello che hai mai visto finora. In Italia non esiste nessun sistema che sia lontanamente simile a Inglese Dinamico: te lo posso garantire perché li ho provati tutti, e tutti mi hanno deluso.

Ma soprattutto, Inglese Dinamico non è una bacchetta magica. Io non sono qui a dirti che puoi diventare fluente in una settimana, o che ti basta ascoltare una traccia audio mentre dormi per imprimere l’inglese nel tuo inconscio. Io non faccio miracoli, e per ottenere dei risultati mi serve la tua collaborazione, il tuo impegno. Io posso darti gli strumenti per imparare l’inglese, ma sarai tu a doverli usare.

Inglese Dinamico è un percorso completo: parte dal livello base (per chi non sa niente d’inglese), e ti accompagna attraverso un percorso guidato che ti porterà ad essere fluente in 6 mesi. Grazie ai moduli avanzati, potrai arrivare a parlare l’inglese a un tale livello che nemmeno un madrelingua si accorgerà che tu non sei inglese.

Un sistema basato sulla pratica

Se hai già fatto altri corsi d’inglese, allora sai già come sono fatti: lezione, test, lezione, test, e via così all’infinito. Che sia l’inglese che devi studiare a scuola, un corso privato, un corso dal vivo, una vacanza-studio in Inghilterra o un corso online, la storia è sempre quella: prima c’è una lezione, poi c’è un test che valuta le tue conoscenze. Gira che ti rigira, è sempre la solita solfa.

Inglese Dinamico è diverso! Niente professori, niente lezioni, niente test di comprensione. Tutto il sistema si basa sul principio della pratica , parlando con inglesi in carne e ossa in situazioni reali. Ed è questo che rende il mio sistema unico.

Ma attenzione, perché c’è un trabocchetto! Se cadi in questa comune trappola non imparerai mai l’inglese, non importa quanto ti impegni. E tutti i corsi d’inglese che fai saranno totalmente inutili se non risolvi prima questo problema … Non esiste un sistema unico per imparare l’inglese.

Persone diverse hanno esigenze diverse, e devono usare un metodo diverso! Dopo aver aiutato migliaia di studenti a diventare fluenti in inglese in 6 mesi, mi sono accorto che tutte le persone hanno uno fra quattro “blocchi linguistici” che li frenano dall’imparare l’inglese.

Una volta individuato e corretto questo blocco linguistico, tutti i miei studenti hanno fatto dei progressi a una velocità che in molti hanno definito “miracolosa”. Anche tu, in questo momento, hai un blocco linguistico. E se non lo risolvi, non riuscirai mai a parlare inglese fluentemente.

Recentemente ho creato un piccolo questionario, grazie al quale posso individuare con precisione il tuo blocco linguistico. Ho deciso di renderlo disponibile gratuitamente per questo primo periodo (ancora non so per quanto), ed ecco come funziona. Semplicemente fai click sul bottone qui sotto, rispondi alle semplici domande che compariranno, inserisci il tuo nome e indirizzo email, e il mio sistema ti porterà automaticamente a un video che ti spiega il tuo blocco linguistico, e una strategia semplice per superarlo.

Per iniziare il test, fai click sul bottone qui sotto ...