7 siti web poco conosciuti per migliorare gratis il tuo inglese da casa

Uno dei vantaggi di internet, lo strumento che ha rivoluzionato il modo di vedere il mondo, è di annullare le distanze.

Quando sei connesso alla rete, una persona a New York è effettivamente alla stessa distanza del tuo vicino di casa: tutti e due possono essere raggiunti con un click, senza spendere un centesimo, e nel giro di pochi secondi.

Questo ha portato una rivoluzione gigantesca nel modo di imparare l’inglese.

Se fino a qualche anno (ormai decennio) fa l’unico modo per imparare questa lingua era di fare un costoso viaggio all’estero, o pagare profumatamente un insegnante che ti aiutasse, ora la scelta più intelligente per diventare fluente in inglese è da autodidatta tramite il computer.

Esistono un sacco di siti internet gratuiti che ti daranno gli strumenti per muovere i primi passi nell’affascinante mondo della lingua inglese, e migliorare fino al punto di diventare fluente.

In questo articolo, ho selezionato gli 8 migliori siti internet poco conosciuti che ti faranno imparare l’inglese semplicemente stando al tuo computer.

Inglese orale

Iniziamo parlando dell’inglese orale, il cruccio di molti studenti autodidatti e non solo.

Molti pensano che migliorare l’inglese orale sia impossibile senza andare a vivere in Inghilterra, ma non è per forza così! Grazie a questi siti internet gratuiti, puoi migliorare la tua pronuncia con semplicità.

1 – Italki

ca4b1216-italki-logo-medium_04m01y04m01y000000

Italki si focalizza su un semplice principio: il modo migliore per imparare una lingua è quello di parlare con dei nativi e fare pratica vera, senza perdere tempo con la grammatica e noiose spiegazioni teoriche.

Questo sito web offre sia lezioni con insegnanti a pagamento, sia scambi linguistici gratuiti. In dettaglio, puoi scegliere fra tre livelli:

  1. Lezioni con insegnanti professionisti.
  2. Pratica a pagamento con madrelingua.
  3. Scambi linguistici gratuiti.

Le lezioni professionali sono condotte da insegnanti madrelingua, professori al pari di quelli che potresti trovare in una scuola di lingue tradizionale.

Il vantaggio di questa opzione è di avere la certezza di parlare con qualcuno che conosce grammatica, lessico e teoria dell’inglese alla perfezione. È quindi ottimo per le prime lezioni, quando vuoi fare progressi più rapidi nei concetti fondamentali della lingua.

Ovviamente queste lezioni hanno un costo, che è comunque inferiore rispetto a quello di una scuola d’inglese tradizionale: può arrivare fino a 25-30€ l’ora, ma è spesso inferiore. Soprattutto se vai a cercare persone di Paesi meno sviluppati ma comunque anglofoni (come il Sud Africa), puoi trovare ottime offerte.

Ricorda che questo è il prezzo di un insegnante madrelingua professionista, nemmeno comparabile alle ripetizioni a pochi euro che puoi trovare in Italia.

La seconda opzione è quella di fare conversazione con dei madrelingua: non sono professionisti, ma grazie al sistema di recensioni (simile a Ebay) per garantire la qualità degli insegnamenti, è facile trovare persone con esperienza che ti aiuteranno a diventare più fluente.

Il prezzo di questa opzione è molto inferiore, e puoi trovare buoni insegnanti a 10-15€ l’ora.

La terza opzione è quella gratuita, e si chiama scambio linguistico.

Trovi una persona che vuole imparare l’italiano gratuitamente, e vi fate lezioni a vicenda: tu insegni a lui (o lei) l’italiano, e vice versa, tu puoi imparare l’inglese aiutato da un madrelingua in modo completamente gratuito.

Ancora meglio, puoi guadagnare qualcosa insegnando l’italiano agli stranieri: puoi sfruttare questa opzione per guadagnare facendo conversazione in italiano, e reinvestendo quei soldi in lezioni a pagamento con madrelingua.

Sito web: https://www.italki.com/home

2 – Ted.com

ted-logo

Questo è un sito molto popolare nei Paesi anglofoni, Stati Uniti su tutti. Purtroppo in Italia non è allo stesso livello di fama, e dico purtroppo perché contiene centinaia di video, uno più interessante dell’altro, in buona parte sottotitolati.

Ted è un’organizzazione non governativa senza scopo di lucro, che ha l’obiettivo di condividere e diffondere le idee più innovative, rivoluzionarie e in grado di migliorare il mondo grazie a brevi conferenze in tutto il mondo (massimo 18 minuti a presentazione).

Il progetto è iniziato nel 1984 occupandosi di tecnologia, intrattenimento e design. Ma oggi si è espanso in quasi tutti i campi: economia, psicologia e sociologia, astronomia e fisica, guerra e libertà di informazione, medicina e così via.

La cosa fantastica di Ted è che, essendo un’organizzazione non-profit, pubblica i video di tutte le conferenze online gratuitamente.

Quindi come puoi immaginare, questo è una risorsa straordinaria per imparare l’inglese orale. Ti consiglio questo esercizio molto più del classico ascoltare film o serie TV in inglese, per diversi motivi:

  1. Nelle conferenze si parla più che nei film, quindi imparerai più cose e lo farai più velocemente.
  2. L’audio di Ted è più pulito di quello dei film, essendo in ambiente chiuso. Questo semplifica la tua comprensione.
  3. Puoi sapere l’argomento della conferenza in anticipo (leggendo titolo e descrizione), quindi hai già un’idea di massima di quello che verrà trattato. Anche questo migliora la comprensione.
  4. I video sono gratuiti (legalmente) e semplici da visionare.
  5. Non vengono usati slang, accenti strani, effetti sonori, o altre cose che rendono la comprensione dei film molto più complessa.

Accedere ai sottotitoli è semplice, segui questi passi:

  1. Fai partire un video qualsiasi con il tasto “play”.
  2. Appena sotto al video, sulla destra, clicca sull’icona con il testo “Subtitles”.
  3. Come lingua, scegli “English”.

trevor_timm_how_free_is_our_freedom_of_the_press

Quasi tutti i video sono sottotitolati in inglese, mentre alcuni anche in italiano e altre lingue.

Ma ecco un piccolo trucco: i sottotitoli in italiano non devi mai usarli, perché sono del tutto inutile per migliorare le tue capacità in inglese.

Se non sei in grado di capire ciò che viene detto anche con i sottotitoli in inglese, significa che la tua comprensione del lessico inglese non è ancora abbastanza sviluppata per permetterti di parlare.

In questo caso ti consiglio di lasciar perdere Ted e gli esercizi di comprensione orale, e crearti invece una solida base con l’inglese scritto. Per questo, il prossimo sito internet di questo articolo ti tornerà utile.

Sito web: http://www.ted.com/

Inglese scritto

Nella prima parte, abbiamo trattato dei siti internet per migliorare l’inglese orale. Tuttavia, questa non è l’unica abilità che dovresti esercitare.

La ragione è che gli esercizi orali non ti aiutano a migliorare lessico e grammatica: l’audio è per sua natura troppo rapido e immediato per permetterti di prenderti una pausa per controllare una parola sul dizionario, o accertarti della validità di una regola grammaticale.

Per questo, se vuoi fare progressi con grammatica e lessico inglese, dovrai sempre fare esercizi sullo scritto.

Ma non devono essere per forza noiosi e scolastici. Usa questi siti internet gratuiti per migliorare le tue abilità di inglese scritto, e quindi lessico e grammatica, divertendoti.

3 – Lang-8

lang-8-logo

I siti web menzionati sopra sono particolarmente utili per imparare l’inglese oralmente, ma quello è solo il secondo passo del tuo percorso di apprendimento.

Quando sai poco o niente d’inglese, l’ideale è partire dallo scritto prima di passare all’orale.

La ragione è che lo scritto toglie diverse difficoltà dalla comprensione, fra cui:

  • Presenza di accenti particolari.
  • Velocità con la quale devi capire ogni parola e frase.
  • La diversa grammatica usata fra inglese orale e scritto.
  • L’impossibilità di tornare indietro se non hai capito un pezzo.

Per questo consiglio sempre di partire dallo scritto, e usarlo come trampolino di lancio per l’orale. Se il tu obiettivo finale è quello di parlare inglese fluentemente, è il sistema più rapido e semplice.

Lang-8 è un portale simile a Italki, di cui ho parlato qui sopra, con la differenza che si basa sullo scritto piuttosto che sull’orale.

Dopo aver creato il tuo profilo, in cui dovrai specificare la tua lingua nativa (italiano) e quella che vuoi imparare (inglese), ti verranno fatte alcune domande per completare il tuo profilo.

Ti consiglio di non saltare nessun passo, perché ti verranno assegnati dei punti a ogni passaggio che completi.

Questi punti sono la “valuta” di Lang-8, che è completamente gratuito e si basa sull’aiuto reciproco fra studenti. Esiste una versione premium a pagamento, che per il momento puoi ignorare.

Sul sito sono presenti persone da tutto il mondo che stanno cercando di imparare l’italiano. Scriveranno dei brevi testi in italiano, che compariranno sulla tua bacheca. Ovviamente commetteranno degli errori, e ti verrà chiesto di correggerli.

Ogni volta che correggi un testo, guadagni dei punti. Più è lunga e accurata la tua correzione, più ne guadagni.

A tua volta, puoi scrivere dei brevi testi in inglese che verranno mostrati sulla bacheca di persone madrelingua in inglese, che correggeranno i tuoi testi e ti faranno scovare gli errori che stai commettendo senza accorgertene.

I punti ti torneranno utili qui: maggiore è il punteggio che hai accumulato negli ultimi 3 giorni, più i tuoi pezzi verranno visualizzati sulla bacheca dei madrelingua inglesi. Questo significa che riceverai molte più revisioni, e molto più velocemente.

Questo è uno dei miei siti web preferiti per imparare l’inglese, perché ti fa fare progressi molto rapidi grazie al principio dell’apprendimento attivo: tu scrivi attivamente qualcosa in inglese, e qualcuno correggerà i tuoi errori. Non è la classica lezione sui banchi di scuola, dove le nozioni sono teoriche e noiose.

È l’equivalente di una lezione personalizzata con un professore, con il vantaggio di essere completamente gratuito invece che costare dai 20€ l’ora in su!

Sito web: http://lang-8.com/

4 – Anki

icon_hires

Se Italki è un sistema per dialogare e migliorare la tua competenza orale in inglese, Anki è perfetto se il tuo obiettivo principale è ampliare il lessico.

Il lessico è una delle quattro competenze fondamentali dell’inglese, e qualunque sia il tuo obiettivo, è indispensabile per diventare fluente e conoscere bene l’inglese.

L’inglese è la lingua con più parole al mondo in assoluto, perché ha molti sinonimi: tantissime cose si possono dire in due modi diversi, sia con una parola che deriva dal latino, che una che deriva dal germanico medievale. Ad esempio: la parola “porto” in inglese si può dire sia “port” che “dock” (latino e germanico).

Per avere una conoscenza intermedia dell’inglese, ti servono circa 4.000-5.000 parole. Per poterti dire fluente in qualsiasi argomento, almeno 10.000.

Per questo è indispensabile avere un buon sistema per imparare il lessico inglese in maniera rapida e senza sforzo, e Anki serve proprio a questo.

Il principio che sta dietro a questo semplice software è quello delle flashcard, uno strumento molto utilizzato dagli studenti universitari negli Stati Uniti per imparare rapidamente qualsiasi nozione per gli esami.

In italia le flashcard non sono ugualmente famose, ed è un peccato: si tratta di uno strumento fenomenale, soprattutto quando applicato allo studio delle lingue.

Per quanto questo programma non sia specifico per lo studio delle lingue, può essere adattato con facilità e in pochi minuti. La sua natura completamente gratuita lo rende perfetto per imparare l’inglese senza spendere un centesimo.

Per semplificarti la vita, ecco un video (che ho registrato per il mio corso completo, Inglese Dinamico Power) in cui ti spiego come funziona Anki:

Sito web: http://ankisrs.net/

Risorse avanzate

Potresti pensare che le risorse gratuite per imparare l’inglese si fermino al livello base o intermedio, ma così non è.

Tutti i siti internet di cui ti ho parlato finora possono essere utilizzati in tutte le fasi dell’apprendimento, dal livello base fino a rifinire gli ultimi dubbi.

In questa ultima parte dell’articolo, ti voglio parlare di due risorse specifiche dedicate a chi ha già una buona conoscenza dell’inglese, e vuole passare al livello avanzato.

5 – Wordreference Forum

WR_fbicon_200x200

Wordreference è il dizionario gratuito online più famoso e completo al mondo: puoi tradurre ogni parola dall’italiano all’inglese istantaneamente, e ogni traduzione è completa di esempi, eccezioni e phrasal verbs (quando presenti).

In pochi però conoscono il forum di Wordreference, una risorsa avanzata utile per perfezionare il tuo inglese e rispondere anche ai dubbi più specifici, in modo completamente gratuito ovviamente.

Il forum di Wordreference non è un sito internet per imparare l’inglese, quanto una valida risorsa che puoi utilizzare per chiarire i dubbi che ti vengono mentre impari l’inglese utilizzando qualche altro sistema illustrato in questo articolo.

Un problema degli studenti autodidatti, che imparano l’inglese per conto loro senza trasferirsi a vivere in un Paese anglofono o pagare un professore, è quello di commettere una serie di piccoli errori senza accorgersene.

Questi errori non sono nulla di grave, riuscirai a farti capire da tutti anche se continui a commetterli, ma sono comunque inesattezze che è bene correggere.

Quelle più semplici e immediate le puoi scovare grazie al già citato Lang-8. Tuttavia, potresti avere dei dubbi molto più specifici su termini che non si incontrano facilmente durante le conversazioni generali.

In questo caso può entrare sul forum di Wordreference, e chiedere (in Italiano) qual è la traduzione più giusta per una determinata frase, parola o espressione. Soprattutto quando tali espressioni non si trovano sui dizionari perché gergali o composte da più parole, oppure quando vuoi cogliere una particolare sfumatura di un sinonimo piuttosto che un altro, il forum di Wordreference ti sarà d’aiuto.

Come puoi intuire questa è una risorsa avanzata, che ti tonerà utile solo quando conosci un buon inglese e devi solo correggere alcune imperfezioni specifiche.

Sito web: http://forum.wordreference.com/

6 – Google Translate Community

Screenshot-from-2013-05-09-013739

Insieme a Wordreference, il dizionario online gratuito del colosso americano Google è il più famoso strumento per tradurre dall’italiano all’inglese e vice versa.

Questo strumento è utile per tradurre intere frasi o blocchi di testo più lunghi, addirittura interi siti web (basta inserire l’indirizzo di una pagina web in inglese per avere la traduzione in italiano), una caratteristica che manca a Wordreference.

Di contro Google Translate fornisce solo la traduzione, senza spiegare regole, eccezioni, modi di dire, o altri particolari linguistici presenti invece in Wordreference.

Ma una delle caratteristiche avanzate che interessano a te è quella che viene chiamata Google Translate Community, un modo molto particolare di testare la tua conoscenza della lingua inglese quando hai raggiunto un livello avanzato.

Se sei alla ricerca di un test d’inglese online di livello avanzato, avrai notato che la maggior parte dei siti web propongono solamente esami a livello base o al limite intermedio. È a questo punto che entra in gioco Google Translate Community.

Come forse sai, le traduzioni di Google sono fornite dalla comunità internazionale che suggerisce continuamente miglioramenti al motore di ricerca.

Ma ci sono delle espressioni avanzate e poco comuni che Google fa ancora fatica a tradurre automaticamente, e quindi si affida all’aiuto della comunità internazionale che traduce manualmente queste frasi. Google Translate Community serve proprio a questo.

Dopo aver fatto login nel portale, seleziona le lingue che conosci per iniziare a tradurre:

gtl

Nella schermata successiva scegli di tradurre “Inglese -> italiano” dalla linguetta in alto, visto che l’italiano è la tua lingua nativa:

transl

Puoi scegliere “translate”, ossia tradurre frasi dall’inglese, o “validate”, ossia controllare la correttezza delle traduzioni fatte da altri utenti della community.

Translate, la prima opzione, contiene frasi in genere più semplici da tradurre. Se il tuo inglese è veramente avanzato, difficilmente ti troverai di fronte a sfide impossibili. È comunque un ottimo esercizio a metà fra l’intermedio e l’avanzato, che ti richiede di pensare a lessico e grammatica.

Validate, invece, è più difficile. Per ogni frase in inglese ti verranno proposte da una a quattro traduzioni fornite da altri utenti, e tu dovrai valutare quali sono corrette e quali errate. Le frasi sono più complesse, e spesso ti troverai di fronte a diverse sfumature dello stesso significato che ti richiederanno di pensare un po’.

Le traduzioni potrebbero essere tutte giuste, tutte sbagliate, o un misto fra le due: sta alla tua sensibilità decidere.

Ammetto che anche io, a volte, devo pensare un attimo su quale sia la traduzione migliore!

Questi due esercizi nella Google Translate Community sono ottimi per chi conosce l’inglese a livello avanzato, perché ti mette di fronte a delle frasi complesse da tradurre. Infatti tutte le frasi più semplici e comuni hanno già una traduzione ufficiale, e non c’è bisogno di chiedere la conferma ad altri utenti come te.

Invece, di fronte a frasi dalla traduzione ambigua, sarà richiesto il tuo intervento.

Puoi sfruttare questa opportunità come un test d’inglese gratuito: non ti verrà fornita una valutazione a fine esame (perché non si tratta di un esame vero e proprio), ma ti aiuterà a capire con quali espressioni devi fare un po’ di pratica, e potrai cercare sul dizionario o chiedere a qualcuno di più esperto di aiutarti a tradurre le frasi che non riesci a completare per conto tuo.

In altre parole, è un sistema per capire e correggere le tue falle in inglese.

Sito web: https://translate.google.com/community

Conclusione

Chi ha detto che per imparare l’inglese devi per forza spendere soldi per dei corsi, o studiare in maniera tradizionale?

Come hai visto, esistono dei siti internet grazie ai quali puoi migliorare gratuitamente le tue competenze in inglese. Se sei alla ricerca di qualche esercizio, già solo con i siti illustrati in questo articolo hai di che sbizzarrirti.

Un’altra risorsa che non posso non consigliarti è il blog di Inglese Dinamico, dove troverai decine di articoli pieni di consigli, esercizi e strumenti per migliorare l’inglese. E se vuoi una percorso più completo, puoi iniziare scoprendo il tuo blocco linguistico principale.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

29 commenti su “7 siti web poco conosciuti per migliorare gratis il tuo inglese da casa

  1. Corrado Reply

    Caro Stefano,
    I tuoi consigli valgono oro. Complimenti.
    Corrado

  2. claudio Reply

    Semplicemente fantastico… non ho altri commenti…

    • Stefano Post authorReply

      Grazie Claudio, in bocca al lupo con il tuo inglese!

  3. Carmine Veneruso Reply

    Ciao Stefano,
    Non ho iniziato il percorso autodidatta dello studio dell’Inglese ma lo devo fare a breve. Credo la settimana prossima mi organizzo.

    Verificherò i tuo consigli e ovviamente il tuo corso di inglese dinamico che due miei amici hanno già acquistato grazie al mio passaparola.

    Per ora mi sembrano cose interessantissime che come dici tu non si sanno.

    Grazie per le dritte.

    Un saluto.

    Carmine

    • Stefano Post authorReply

      Grazie mille Carmine, anche per il passaparola che è sempre apprezzato. 🙂

      In bocca al lupo con l’inglese, e se hai domande sul programma, il supporto è sempre a disposizione! Già che ci sono ti anticipo che entro giugno arriveranno diversi grossi aggiornamenti per il programma, sono sicuro che li apprezzerai.

  4. Cristiana Reply

    Grazie Mille sono consigli utilissimi. Tanta fortuna per I tuoi corsi

  5. Maria Teresa Reply

    Grazie Stefano il tuo insegnamento mi ha dato una nuova veduta della lingua inglese che non mi hanno scoraggiata a fermarmi quando non riesco a capire frasi o video. Sei fenomenale

  6. Pingback: 6 poliglotti estremi svelano come imparare una lingua in 6 mesi

  7. Michele Sgroi Reply

    Grazie per i tuoi preziosi consigli.
    Continua così.
    Michele

  8. Rossella Reply

    Grazie mille Stefano, il tuo continuo aggiornarci ci stimola ad andare sempre più avanti e senza alcun blocco!

  9. laura Terracciano Reply

    carissimo Stefano sei stupefacente per la generosità con cui agisci e aiuti gli altri . usi le tue ricerche e le doni a tutti noi . cosa dirti oltre ad un grande GRAZIE? che incontrare un a persona come te è provare gioia affetto e riconoscenza e che è imbarazzante non darti nulla in cambio se non l’assoluta ammirazione e il seguire i tuoi consigli augurandoti tanta felicità e fortuna.

    • Stefano Post authorReply

      Grazie a te Laura, apprezzo molto il tuo generoso commento. 🙂

  10. marina Reply

    Grazie Stefano apprezzo molto i tuoi consigli, anche perchè sono consigli molto semplici che si possono mettere in pratica in qualsiasi momento senza spendere un centesimo, complimenti e alla prossima, ciao! Marina

  11. Franco Antonio CAMARCA Reply

    Caro Stefano i tuoi consigli sono utili perchè ci stimolano a continuare lo studio della lingua inglese.
    GRAZIE!!

  12. Veronique Reply

    THANKS ….. GRAZIE …. MERCI..
    Ti ringrazio per tutte info e consigli, ho acquistato il tuo corso Inglese Dinamico Smart e spero d’avere al più presto dei risultati.

  13. Aleksandra Rega Reply

    Ciao Stefano,
    Volevo chiederti se conosci delle risorse come MEMRISE? cosa ne pensi?

    • Stefano Post authorReply

      Lo conosco e l’ho provato. Carino, ma continuo a preferire e consigliare le risorse qui sopra. 🙂

  14. massimiliano Reply

    Ciao Stefano, grazie per i consigli utilissimi.
    Mi sono registrato con Anki per incrementare il lessico, trovo sia anche divertente.
    Mi piacerebbe un tuo parere su Duolingo, un’applicazione che mi ha passato un collega.
    Ritieni sia utile alla causa?
    ciao grazie

    • Stefano Post authorReply

      Ciao Massimiliano. Duolingo più che un’app specifica è un corso d’inglese più esteso. Magari sono io di parte, ma trovo migliore il nostro Inglese Dinamico se vuoi un corso vero e proprio. 🙂

  15. angelo Reply

    Stefano
    ti auguro tanta fortuna con i tuoi corsi, sono sicuro che grazie a te molti tante altre persone come me parleranno inglese fluente.

    see you soon

  16. Romolo Reply

    I metodi di pagamento su Italki quali sono? Si paga tramite paypal?

    Grazie a chi mi risponde.

    • Alessandro Reply

      Quando vai per acquistare ti daranno tutti i metodi disponibili 🙂

  17. claudia Reply

    Conoscevo tedtalks, è fantastico.
    Consiglio anche la lettura da kindle con la traduzione immediata. E’ un meraviglioso esercizio di comprensione.
    Complimenti per tutto il resto e per l’entusiasmo!

  18. Stefano Bragagia Reply

    Ciao Alessandro,

    Risorse davvero utili in questo articolo.
    Posso permettermi di aggiungere https://it.forvo.com/?
    Si tratta di un sito in cui puoi inserire una qualsiasi parola inglese per sentirla pronunciare perfettamente da un madrelingua.
    Si possono addirittura sentire le due versioni Stati Uniti / Regno Unito.
    Spero di essere stato d’aiuto!

    Un saluto,
    Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *